Contro il fanalino di coda Palmi (fischio d’inizio domani, ore 17.30), le neroverdi puntano a chiudere la prima metà di campionato con la quarta vittoria consecutiva. Ilaria Maiezza: «Contro Sant’Elia abbiamo buttato un punto, ma non ripeteremo gli stessi errori».

Chieti, 25/01/2020 – Insolita gara domenicale per la Connetti.it, pronta ad affrontare una delle trasferte più lunghe dell’anno e ad arrivare fino in provincia di Reggio Calabria. Palmi ha al momento un solo punto in classifica, frutto di 11 sconfitte su 11 partite, una delle quali (in casa con Sant’Elia) al tie-break. Il pericolo numero uno, in questo genere di incontri, è proprio quello di sottovalutare l’impegno, specie per una squadra che, a detta del suo stesso allenatore, pecca a volte di supponenza. La più giovane del gruppo, Ilaria Maiezza, assicura che stavolta la Connetti.it scenderà in campo con tutt’altro atteggiamento:

«Iniziando dalla partita di sette giorni fa contro Sant’Elia, va specificato che, dall’altra parte, c’era comunque una squadra che dà sempre filo da torcere agli avversari e che non molla mai. Pur considerando ciò, e come ha specificato Giorgio Nibbio a fine partita, non abbiamo avuto un un atteggiamento da squadra che punta ai playoff, siamo state supponenti e abbiamo buttato un punto molto importante in questa fase del campionato. Detto questo, noi rimaniamo una squadra meravigliosa, ma soprattutto forte, una squadra che nonostante tutto ci crede e punta ai playoff, perché è lì dove dobbiamo stare. Però, dobbiamo dimostrarlo in campo, sia contro la prima che contro l’ultima, a noi servono sempre punti e siamo consapevoli che l’inizio del girone di ritorno non sarà una passeggiata, quindi a partire da domani daremo il massimo per portare più punti possibili a casa, con lo sguardo fisso ai playoff. Parlando delle nostre avversarie, non c’è da sottovalutare nessuno, perché è vero che sono ultime, ma sono comunque atlete di serie B1 che daranno tutto anche loro per riuscire a portare punti a casa. Le abbiamo studiate, sono un avversario ostico, in particolare Varaldo, il punto di riferimento della squadra, è una giocatrice molto esperta che non ci renderà facile la vita. Una difficoltà che abbiamo trovato è che la formazione della squadra calabrese varia ad ogni partita, quindi non sappiamo con certezza chi avremo di fronte, ma nonostante ciò, a prescindere da chi giocherà, noi siamo preparate e con la voglia di vincere».

Infine, parlando della sua stagione, che la vede impegnata contemporaneamente nel settore giovanile e, per la prima volta in maniera fissa, come libero in prima squadra, Ilaria aggiunge: «È il primo anno che sono in una serie di alto livello, dove posso confrontarmi con giocatrici professioniste, e questo mi sta aiutando molto nella mia crescita. A differenza dell’anno scorso, noto già un miglioramento in me non solo a livello tecnico, ma soprattutto di mentalità. Parlando in particolare del mio ruolo, penso stia andando molto bene: il libero è un ruolo delicato, per il quale occorrono carattere e personalità, e piano piano sto crescendo in questo. Sono molto fortunata ad avere come esempio Valentina Torrese, che è bravissima non solo come giocatrice, ma come persona. Ho tanto da imparare, ma avendo  lei come esempio voglio crescere e migliorare sempre di più e sono certa di essere nella direzione giusta».

FORZA CONNETTI.IT!!!

Categorie: PALLAVOLO